Category: foto


Ricordi…

Questo Week End, passato in parte a casa a riposarmi della stressante “doppia settimana” di lavoro, ha portato alla luce alcuni cimeli.. prima queste due foto che risalgono al 1976.. stadio Filadelfia dice Papà.. ma ho i miei dubbi.. lo stesso giorno di queste due foto feci una foto in braccio a Pulici che campeggia ancora ora su una mia splendida felpa.

1976, stadio Filadelfia

 

 

1976, stadio Filadelfia

Ho ritrovato due racconti miei di quando avevo 18 anni e, che ci crediate o no, si subodorava già, in uno dei due, una certa onnipotenza del Silvio nazionale.. si proprio lui.. il comico.. noo non Orlando.. il Caimano!!!

Vedro’ se “pubblicarli” sul blog.. allora erano stati pubblicati entrambe su “dada”.. una famosa.. BBS.. chi se ne ricorda delle BBS???

ne ho trovati solo due.. ma ne avevo scritti 3.. devo assolutamente trovare l’altro..

Ho ritrovato un mio “diario personale” daqtto con fogli pinzati e chiuso con un poortachiavi.. O_o avevo 8 anni quando lo avevo scritto..

Ma su.. posto anche per le novità.. insieme ad altre persone soprattutto insieme a Franz abbiamo tirato su un blog della compagnia “Torino Teatro Operetta” passate a guardarlo..

Annunci

Voglia Di Olimpiadi..

Intenso il Week End lungo (da venerdi sera a lunedi sera) passato a portare a spasso per la città degli stupiti visitatori.. e poi a portarli alle gare.. poi in centro a torino.. e poi altre gare.. e cosi’ via..

Mi restano alcuni ricordi molto belli… questa foto.. ne ho di migliori.. di colori piu’ realistici.. ma questa rendeva meglio il clima surreale e quasi onirico della città..

Piazza Carlo Felice

Cheryl Maas: L’atleta olandese per la quale tifavo dopo l’eliminazione scontata delle nostre Tania Detomas e Romina Masolini.. anche se a sorpresa la Detomas è stata ad un pelo dalla finale dominata comunque dalle atlete statunitensi davvero bravissime.

Cheryl Maas

 

So che oramai sono rimasto il solo.. ma sto difendendo la nazionale olimpica di Hockey femminile dopo la sconfitta per 16 – 0 contro il canada.. non so dove guardassero gli altri.. ma io qualcosa di bello in quella partita l’ho visto..

canadian fans

Senza Parole…

A parte che avevo la data sbagliata sulla fotocamera, in realtà era l’8 Gennaio, non credo ci sia altro da aggiungere…

Kiing Koong

I miei post sempre rare pillole.. piu’ che pillole.. rare.. 
Non ho mai tempo per scrivere.. e spesso manca l’ispirazione.. forse ho una vita monotona? Direi di no.. forse non mi piace parlare di quel che faccio quotidianamente?
Eh già.. lo avevo scritto qualche post fa..

Sarà anche che sto facendo orari improponibili a lavoro.. stasera sessione di gioco.. forse.. vedo a che ora esco.. intanto oggi a pranzo mi è stata consegnata la mia copia di “Coloni di Catan”.. che figata..

Il teatro prosegue.. questo Week End una doppia serata a teatro.. 5 spettacoli diversi.. sabato un bell’incontro.. la bella e piccola Kotomi è venuta a trovarmi.. lunghe passeggiate, shopping Equo e solidale, teatro e poi casa.. (lei sua ed io mia.. :D).
Ieri ed oggi Jurnatone di lavoro.. domani ancora di piu’..

Martedi’ a teatro dovevo chiudere gli occhi e urlare senza pensarci parole.. a caso… a me è uscito qualcosa del tipo
“sveglia auto traffico tangenziale coda clacson nebbia arrivo ufficio collechi casa finalmente”

devo essere piu’ stresato del solito.. ieri sera a letto prestissimo.. era mezzanotte.. 😀

 

Ecco qui una mia foto del.. 78 credo.. con il secondo King Kong..  (per quello  del ’33 son troppo jovane)

King Konk 1978

Riguardo da giorni il mio blog.. ed ogni volta credo di aver qualcosa di piu’ importante da fare che scrivere.. un paio di giorni fa mi è stata fatta un accusa.. dicono che ho poco l’abitudine di parlare di me.. che se ho un argomento in particolare parlo a raffica.. ma quando devo descrivere me non sono poi cosi’ logorroico.
Soprattutto, ho notato io stesso, se si tratta di descrivere il quotidiano.. Mi fa sorridere ed anche un po’ di invidia chi (vediamo se ti riconosci!! :p) mi racconta del colore delle sue coulotte quotidiane.. 
vero che in quando ometto suonerei un po’ strano descrivendo in dettaglio il mio abbigliamento.. ma anche queste cose dicono molto di noi stessi..
Per l’intimo.. beh.. lo metto come firma dei messaggi “Oggi il Mercante ha boxer neri calze nere e maglietta nera” tanto non cambia quasi mai..

In questo periodo ho riflettuto.. alcuni nodi sembrano venire al pettine ma anche no.. sembra tutto come prima.. forse questo di me lo posso dire.. sulle scelte epocali.. quelle che ti cambiano la vita sono solito procrastinare a lungo.. quasi a sperare che una scelta definitiva non vada mai fatta.
Mi rendo altresi’ conto del fatto che quando questo implica il coinvoglimento emotivo, intellettuale e fisico di altre persone una scelta va poi fatta…

Va beh.. per ora la rimando.. troppo sonno.. e da un’oretta anche male ad un orecchio..

E’ passata oltre una settimana dall’ultimo post.. insieme ad arrabbiature sull’andamento della questione TAV ho anche ricordi belli.. giovedi’, ad esempio, sono stato a vedere al Regio (di Torino) il Requiem di Mozart.. concerto simbolico per celebrare la morte dello spettacolo in italia a seguito della finanziaria.. che, mantenendo alti costi per la difesa, pensa di toglierne all’unica cosa rimasta della nostra storia.. la cultura.

Esecuzione divina eppure informale.. con i musicisti che sorridendo alzavano un pugno al cielo.. qualcuno che sventolava bandiere CGIL ed altri con bandiere NO-TAV.. era la mia prima volta al Regio.. e credo non lo abbiano visto in molti in questa versione.

Il Week End.. era atteso da molto.. uno splendido posto in toscana.. Sansepolcro.. città di Piero della Francesca.. un albergo ricavato da un antico cascinale e ritrasformato divinamente.. ottimo paesaggio, ottimo cibo.. ottima compagnia..

La Beth… chi è la Beth nella mia vita.. una persona squisita balzata di prepotenza agli onori della cronaca a marzo del 2002.. una meteora la cui coda non è mai piu’ stata invisibile.. dopo esserci persi per oltre 3 anni.. galeotta Frida Kahlo ci siamo ritrovati.. con caratteri diversi ed obiettivi non sempre coincidenti la nostra storia è un oscillante andirivieni di amore puro e cristallino.. quasi letterario.. a momenti di rabbia e litigi senza quartiere..

Io quando sono arrabbiato non parlo.. infatti ho fatto passare giorni prima di riparlare del Week End..

ma sono anche distratto.. e quindi mi capita di rimandare un discorso.. e poi dimenticare di parlarne (ben mantenendo intatto il ricordo)

Lunedi’ scorso ero un po’ arrabbiato/infastidito/deluso da Riccioli d’oro.. e quella che è stata nel complesso una bella gita fra i monti a casa sua… belle chiacchiere, una lampada quasi distrutta, un progetto di vedere l’India e 1000 altre cose.. per l’arrabbiatura sono diventate “altro contatto con riccioli d’oro”..

C’erano state molte note stonate.. ma con moltissime attenuanti!!  Ma io con la testa forse già altrove, forse con la paura di lasciarmi coinvolgere troppo e complicare ancora di piu’ la mia vita, avevo rischiato di rovinare ancor di piu’ il tutto.. e non vorrei per nessun motivo perdere questa ricciolina che è davvero importante per me.

 

Klimt

Note culturali: Splendida la cittadina di Sansepolcro.. ma fin’ora non ho mai trovato città toscane brutte 😀 molto carino anche il locale museo.. molto curiosa la mostra di chiavi e serrature.. poi guardare la sezione “preistoria” con un’archeologa è una esperienza mistica.
Molto bella la mostra di Sabato a Pavia..  “Klimt: disegni proibiti”

come diceva la pubblicità? “..e arrivo li, bello come il sole, e non ti vado a sbagliare giorno..”
Questo è quello che mi è successo grosso modo venerdi’.. torno da lavoro.. tardi come ogni volta che devo fare presto.. faccio due o tre commissioni pregustando di vedere per la prima volta dal vivo il mio piu’ grande amore virtuale.. Anna Basso .

Arrivo a Superga (circa 30 km di strada) e mi piazzo in seconda fila. In prima fila dei tizi strani che neanche sapevano chi suonasse.. tzk dannazione dei concerti gratuiti.. piu’ una fanciullina carina in modo indecente ma per sempre 14enne (al masimo) con una piovra di 40anni (parente o amico di famiglia non so dato che c’era anche la madre) che approfittava ad ogni occasione per mettergli braccia e mani ovunque. O_o
Scattano le 22 ed io sono prossimo all’infarto.. ma ancora nulla.. attendo fino alle 22.30.. salgono dei tizi stranissimi sul palco.. buffi.. e iniziano a suonare.. genere non è quello di Anna.. ma chissà.. non sento nulla di loro da 6 anni.. poi un tizio piu’ strano degli altri salta sul palco.. Nathan Morello .
Resto allibito.. controllo sul mio cell l’appunto conservato gelosamente da settimane che recita beffardo “17 luglio superga” guardo l’orologio che ancor piu’ beffardo mi informa che è il 15..

Ascolto divertito Nathan Morello e un po’ seccato per l’attesa prolungata.. poi giunge domenica.. salgo a Superga.. porto con me il primo CD originale.. che conservo e consumo da 6 anni.. mi piazzo in PRIMA FILA e mi godo 1 ora e mezza di ottima musica, qualche errore (non facevano live da 5 anni), e tante palpitazioni per la cantante.. Anna.. finito il concerto vinco la mia timidezza e mi infilo dietro il palco e le chiedo l’autografo sul CD.. memorabile il suo stupore.. non so se per l’autografo o forse perchè ha improvvisamente capito chi ha comprato uno dei 2 CD venduti (l’altro lo aveva regalato lei a sua mamma :P)

ANNNNNNNNNNNNNNNAAAAAAAAAAA FEI BELLIFFIMAAAAAAA

Torino.. Mole Antonelliana

6 Gradi Di Separazione

C’e’ questa famosa teoria dei sei gradi di separazione.. essa dice che che da tutte le persone del mondo siamo separati da non piu’ di 6 gradi di separazione.. ovvero  fra noi e chiunque altro al mondo ci sono al massimo 5 persone in mezzo..

Anche se a prima vista sembra impossibile a pensarci bene non così impossibile potrebbe non esserlo.. almeno se si resta nell’ambito del mondo che si autodefinisce civile.. difficile risalire a popolazioni in semi isolamento ad esempio..

Vi faccio alcuni esempi.. che hanno lasciato esterrefatto anche me.. ovviamete va considerato come “grado di separazione” una consocenza anche superficiale.. non di stretti amici..

da me a Berslusconi ci sono 3 gradi di separazione..    ne consegue che

da me a Bush ce ne sono 4 e

da me a Bin Laden 5 (erano soci in affari ricordate??)

da me a Elisa di Rivombrosa.. forse 2 o 3..
da me a Fidel Castro 3 gradi… 
e lo stesso per il SubComandante Marcos e per Zapatero

 

provate anche voi a fare i conti…

 

Riflettendo su questo e contando che qualcuno mi ha scritto nei commenti se mi era capitato per le mani qualche altro TEST.. Koruccia bella.. non so se ti divertirai lo stesso.. ho trovato questo sito piuttosto carino.MyHeritage 
Non è un test vero e proprio.. in pratica gli butti dentro una tua foto.. e ti dice a chi somigli…

A me ha restituito questa foto.. 😉

ed a mio avviso non è del tutto campata per aria.. 😀

PS detto fra noi.. preferirei che fra me e Berlusconi ci fossero 90°.. in base al vostro grado di malizia potrede dare diverse interpretazioni alla frase.. e sono tutte giuste.. 😉