Category: riflessioni


Da poco ho iniziato ad interessarmi a Twitter, sono, come dicono molti amici “iperconnesso” nel senso che mi piace curiosare ed approfondire ogni nuovo strumento.

Il mio primo “gioco” con Twitter è stato realizzare questo sito http://politwica.altervista.org/ poco più di un gioco ma dopo poco alcune persone “importanti” hanno iniziato a chiedermi di essere presenti. Questo mi fa piacere. Non credo sposterà dei voti per le prossime elezioni (europee 2009) ma se posso fare qualcosa per colmare questo spazio oramai infinito fra noi e chi ci governa.

Una bella frase sentita non so piu’ dove:
In un paese democratico i governanti hanno paura di quello che puo’ pensare il popolo,
in un paese non democratico il popolo ha paura dei suoi governanti.

Secondo voi, in Italia, in quale sitazione siamo? Io dico una cosa, resisto, resisto, resisto ma se trovo un lavoro all’estero…

Annunci

settimana strana

Settimana strana.. fra ore di lavoro improponibili e tutte quelle libere passate sul palcoscenico posso ufficialmente dire di essere piuttosto stanco.. non sono neppure riuscito a mandare commenti sull’ultimo spettacolo fatto.. ovviamente è andato bene.. poteva andare meglio.. meno stress ai solisti, piu’ prove.. meno urla.. e forse si avrebbe avuto un esito ancora migliore.. ma è comunqeu andato bene.. e questi era l’importante..

Si è finalmente decisa la questione elettorale.. anche se Tremonti rifiuta ancora il risultato.. pare che finchè non vince berlusconi a luio non va bene!!

Oggi poi berlusconi si è preso le responsabilità.. anzi.. le date.. la colpa è di tremaglia.. la colpa per avere rifiutato in lista qualche delinquente in piu’ che poteva portar altri voti, la colpa è DEI RAPPRESENTANTI DI LISTA CHE SONO TROPPO INESPERTI.. insomma.. di tutti tranne che sua.. come nel suo stile.

Aspettavano l’esito della cassazione per dire che “hanno convinto uno dei senatori dell’unione votato all’estero a passare con la CDL”.. voglio dire.. chissà quanto gli sarà costato…

Corro alle prove.. hasta la victoria

Bella la giornata di ieri.. rilassante e antistress..
Prima una bella dormita.. poi pranzo con i miei genitori e mia sorella.. da un po’ non pranzavano da me.

Poi teatro.. Forbici&follia con la splendida “shampista” di Gassino dall’inconfodibile accento piemontese..  la schampista del SISDE (sindacato italiano shampiste, dermatologhe ed estetiste).
Show al seggio con lo spillone autoprodotto 15×15 cm con il logo “orgoglioni” e l’appunto sotto
“meglio cojoni che co’berlusconi”.
I poliziotti mi hanno guardato ma senza dire nulla.. sembravano indecisi se stessi commettendo o no qualche reato.. poi per toglierli dall’imbrarazzo l’ho tolta per rimetterla dopo averli superati.
Il presindete di seggio si è prima messo a ridere.. poi ha detto se lo potevo togliere.. fermato da una scrutatrice che ha replicato che non essendo un contrassegno politico non commettevo reati.. dopo un breve consulto hanno deciso che potevo tenerlo.. con pacca sulla spalla del presidente del seggo dopo il voto che ridendo mi ha detto “spero tu non abbia sbagliato”.
Ho portato lo spillone tutto il giorno.. al supermercato a teatro.. ed è stato bello notare che la maggior parte degli sguardi erano divertiti.. a volte sorpresi ma mai contrariati.

Poi a casa tranquillo.. la mia puntatona di CSI (sesta stagione) e un po’ di studio delle canzoni per lo spettacolo di mercoledi 12.. (Scugnizza, teatro matteotti di moncalieri).

A proposito di teatro.. lo spettacolo “a sorpresa” di giovedi’ vicino Asti è stato un successo.. ci hanno pure offerto cena con fiumi di “Freisa”..

Ultima nota.. quanto sono imbecilli i giornalisti ed i direttori del TG.. Berlusconi viola la piu’ banale delle leggi “NIENTE INDICAZIONI DI VOTO AL SEGGIO” legge che qualunque democratico rispetta.. ma lui non lo è..
e per “punirlo” cosa fanno? tutti i TG della mattina e tutti i programmi di news mostrano chiaramente A URNE APERTE berlusconi che nel seggio fa segno di crocettare su Forza Italia.. l’ennesimo spot regalato..
Io sto incrociando le dita.. cosa aspettarsi dagli italiani? A me fa molta paura.. è un popolo con pochissimo senso della società e molta attenzione ai risontri a breve termine.. una promessa come quella dell’ICI anche fatta da una persona che non mantiene mai la parola puo’ spostare migliaia di voti..

Ho lasciato da venerdi’ in sospeso un curriculuum da mandare a Dublino… ho possibilità di un lavoro li.. decidero’ dopo le 15..

Serata strana.. ho la testa che inizia a sembrare un palloncino d’aria tanto la sento estranarsi da me.. sonno.. stanchezza.. sono qui a lavoro.. da 18 ore.. un eternità.. 18 ore a guardaer il PC.. a sentire la gente lamentarsi.. ed attaccarsi per stupidate.. di sentire impiegati che sono il manifesto del disimpegno su tutti i fronti.. (frase clou.. “io non andro’ a votare perchè son tutti uguali.. anche se spero perda berlusconi”)

In queste situazioni quasi da veglia onirica tutto si deforma.. inizi a sognare restando sveglio.. a sognare intanto di non essere qui..

poche chiachiere con quella che si sta rivelando una bella scoperta e ti fanno subito balenare l’idea di partire.. di mollare tutto..

riesci anche a fantasticare sull’idea di ribaltare la vita.. chiudere ogni contatto trasferirti a Berlino e li ricominciare da capo.. e sembra quasi di tornare indietro di qualche anno.. quanto il piccolo ribaltone lo feci davvero.. stupendo tutti quelli che mi erano vicini.. non troppo in realtà perchè tanto “lineare” non è che lo sia mai stato..

fra 5 ore saro’ di nuovo in ufficio e non so ancora a che ora andro’  via..

Un abbraccio a voi tutti.. vi lascio con una una poesia che adoro..

Fiesta
-Jacques Prévert

E i bicchieri erano vuoti
e la bottiglia in pezzi
E il letto spalancato
e la porta sprangata
E tutte le stelle di vetro
della bellezza e della gioia
risplendevano nella polvere
della camera spazzata male
Ed io ubriaco morto
ero un fuoco di gioia
e tu ubriaca viva
nuda nelle mie braccia.

I dittatori non sopportano i duelli ad armi pari

C’e’ questa frase che mi tormenta da qualche giorno.. senza per altro riuscire a capire chi o cosa l’avvesse generata nella mai mente.. un qualche processo subcosciente che mi ha mandato in paranoia per un po’.. poi il caso Berlusconi-Annunziata (certo che ha colpe anche lei…), poi il video che ho messo su Pillola Rossa del parlamento Europeo.. ed infine il dibattito di ieri sera…
questa frase da stupido gioco di lettere rimescolate è assurta ad epitaffio di questo piccolo grande danno che è stato e che sta per finire di essere berusconi.

Riprendo una filastrocca già postata in passato.. si intitola “il Dittatore” di Gianni Rodari.. a me ricorda troppo il PreDelCons

Un punto piccoletto,
superbioso e iracondo,
“Dopo di me- gridava-
verrà la fine del mondo!”

Le parole protestarono:
“Ma che grilli ha pel capo?
Si crede un Punto-e-basta,
e non è che un Punto-e-a-capo”.

Tutto solo a mezza pagina
Lo piantarono in asso,
e il mondo continuò
una riga più in basso.

Gianni Rodari

Reazioni

Scopiazzo da Beppe   quali sono state le vostre reazioni?  Se le mettete nel vostro blog ditemelo che vengo a leggerle..

Chi si è sentito come dopo le Torri Gemelle.
Chi si è svegliato ogni mezz’ora per guardare i risultati.
Chi non voleva svegliarsi.
Chi non ci voleva credere.
Chi era già dopo le finali di coppa del mondo con il Brasile del 1994 e del 1970.
Chi ha preso il sonnifero per dormire.
Chi non si è trattenuto e ha gridato forte, nella notte: “Forza Italia, quella vera!”.
Chi ha guardato il suo bambino e ha pianto.
Chi si è vergognato di essere italiano.
Chi si è vergognato per gli italiani.
Chi ha deciso di iscriversi anche lui alla mafia.
Chi ha pensato ai brogli e poi è andato a letto.
Chi voleva spaccare tutto.
Chi aveva rinnovato il passaporto e le valigie pronte.
Chi era sicuro della Campania.
Chi ha pregato.
Chi ha sperato negli italiani all’estero.
Chi si è stancato di sperare.
Chi si è sentito spaccato in due, come l’Italia.
Chi si è sentito già in Argentina.
Chi ha creduto di non pagare più l’Ici e le tasse sui rifiuti.
Chi ha pensato: “Adesso basta lo dico io!”.
Chi ha prenotato un volo low cost per un posto lontano.
Chi ha guardato dal suo letto il soffitto e ha deciso di non mollare, mai.
Chi ha abbracciato forte i suoi gatti ed ha pensato “beati voi”
Chi ha iniziato a festeggiare, poi si è fermato attonito e poi ha ricominciato ma piu’ triste
Chi ha iniziato a festeggiare, poi si è fermato attonito e poi ha ricominciato ma piu’ triste
Chi ha penstato “va beh il centrodestra.. ma come si può votare ancora Berlusconi!!”
Chi ha penstato “Cazzo.. i militari hanno votato fascista 10,8%”
Chi ha penstato “Ma guarda, chi non vede i 5 canali mediaset ha dato uno sganassone niente male a Silvio.. 4-1 all’estero”

Poi sarebbero EROI!! sono li per divertimento.. se fossero forze di pace non si richiamerebbero al fascismo.. poi si definiscono Eroi.. le vie le medaglie.. Come muore un Italiano? Di vecchiaia dopo aver lavorato onestamente tutta la vita.. un fascista muore in guerra (da volontario) perchè li’ per divertimento.. 

Allora.. da dove inizio?? Lo spettacolo di venerdi’ è stato molto buono.. ed io mi sono dato da fare per non sfigurare.. chi lo ha visto dica qualcosa 😀

Ora mi sto concentrando su “Scugnizza” un’altra operetta..

Che altro è successo di importante.. sabato sono stato a vedere berslusconi.. a Torino.. scandaloso.. il suo livello di battaglia politica è “quelli del centro sinistra hanno la faccia smorta e triste.. appena si alzano solo felici guardano fuori dalla finestra e vedono questo bel paese.. poi si guardano allo specchio e si avviliscono”…

Bella forza per uno che con i nostri soldi si fa i lifting e gli impianti di capelli… davvero ridicolo..  è addirittura arrivato a dire
“Il nazismo era alleato con il comunismo e l’America ci ha aiutato a liberarci di entrambe”..

Bene.. partiamo dalla prima.. come si fa??? Come si fa a far diventare “comunismo” tout court il tragico trentennio staliniano? Stalin arrivo’ al potere CONTRO LA VOLONTA’ della parte realmente socialista del partito.. contro la volontà di Lenin che lo considerava pericoloso.. uccise tutti i suoi oppositori (compreso Lenin).. nonostante tutto trasformo’ uno stato poverissimo in una potenza industriale.. e fu subito smentito e denunciato dal partito appena morto per tutti i delitti e le atrocità commesse in segreto..
Ora questi PAGLIACCI vogliono farci credere che  comunismo=stalin?? E poi candidano MUSSOLINI e gente che inneggia al partito fascista.. dice che MUSSOLINI mandava la gente in vacanza al confino…

Questo è tragico revisionismo.. spero che la gente si svegli davvero..  voglio tornare ad essere orgoglioso di essere italiano..

Questa gente che eletta dal popolo lo deride e umilia.. lo carica con la polizia.. perchè il profitto vince su tutto.. anche sulla democrazia.. un governo che mette al SESTO POSTO delle liste elettorali una pregiudicato per MAFIA (Dell’Utri) che è libero solo perchè gli nanno fatto le leggi ad hoc.. questo governo guidato da uno che inneggia all’America.. ma si guarda bene di applicarne i principi dato che LUI in America sarebbe dentro con l’ergastolo…

Governo che vuole la TAV, sorpattutto LUNARDI il cui figlio ha l’appalto per costruirne una buona parte!!

E’ la politica spettacolo.. candidati (da una parte e dall’altra..) soubrettes e ballerine.. un GOVERNO CHE PRESENTA A ROMA UN PARTITO DI NOME FORZA ROMA con candidati che hanno congomi dei calciatori della Roma… UN GOVERNO CHE AVEVA CANDIDATO LA LECCISO in puglia (poi ritirata per sollevazione popolare..)..

Credo sia ora di dire BASTA!!! Non ascoltiamo piu’ nessuno.. non ascoltiamo piu’ quello che dicono da un alto e dall’altro.. pensate a come state.. siete davvero piu’ ricchi? avete davvero avuto pensioni? Siete soddisfatti della legge sulla scuola?  Siete soddisfatti della legge elettorale che CI PRENDE PER IL CULO (dato che avevamo tutti voltato per il maggioritario.. io no.. ma la maggioranza.. e la rispetto..) e che praticamente fa decidete ai segretari di partito chi sarà in parlamento.. togliendoci di fatto il diritto di scelgiere.. forse paura della fantastica campagna “Parlamento pulito” in cui si invitava a non votare per i pregiudicati.. (ma lo sai che per lavorare in posta devi avere la fedina penale pulita ma per fare il ministro non importa???).

Credete a Tremonti & C. che dicono che la crisi d’Italia dipende dall’UNDICI SETTEMBRE quando l’America è in rirpesa da anni??

Io dico Basta… voglio scegliere persone e non slogan ne tantomeno CLOWN..

Bello lo spettacolo di sabato alla convention FI.. prima le majoettes.. poi gli sbandieratori.. ed infine il clown… se qualcuno c’era ed ha sentito ad un certo punto nel silenzio totale urlare “PAGLIACCIO”.. ero io..  stufo di sentire signorotti impellicciati della collina parlare con noia e sufficienza dei NO TAV…

Fine dello sfogo…

La Repubblica Di Nanò

Lo so… son giochi stupidi.. ma alcune cose, leggendole, mi fan venire in mente strane proiezioni… basta cambiar qualche parola..  anche in merito ai deficienti o (peggio) prepotenti della CIA che in bella mostra entrano e rapiscono rifugiati che hanno ottenuto dall’Italia asilo politico!

(italia, 1943)
La Repubblica di Salò nasce in un frenetico balletto di consultazioni e di ambizioni conflittuali tra i gerarchi del dissolto regime, sotto la diretta supervisione tedesca e in un contesto di subordinazione alle esigenze militari ed economiche del Reich. Mussolini, portato in Baviera dopo essere stato liberato dai tedeschi, discuteva con i suoi interlocutori della futura sovranità di una nuova Repubblica fascista nelle vesti di capo di un governo provvisorio legittimato dalla sola forza della Wehrmacht che lo aveva liberato dal Gran Sasso e che occupava ormai tutta la penisola.

Il 15 settembre 1943 la radio comunica che “Benito Mussolini ha ripreso oggi la suprema direzione del fascismo in Italia”, mentre viene dato ordine a tutte le organizzazioni del partito di appoggiare attivamente l’esercito germanico. Tre giorni dopo in un discorso radiofonico da Monaco, lo stesso Mussolini, annunciando la rinascita di uno stato fascista, indica il compito di riprendere le armi al fianco della Germania e del Giappone.

(italia, 2006)
Il Governo nasce in  un frenetico  balletto di  consultazioni e  di ambizioni conflittuali  tra i  colonnelli del  dissolto regime,  sotto la  diretta supervisione americana e in un  contesto di subordinazione alle esigenze  militari ed  economiche  di Bush.  Berlusconi, portato  in  Sardegna  dopo  essere stato liberato dai magistrati, discuteva con i suoi interlocutori della futura sovranità di una nuova Repubblica fascista nelle  vesti di capo di un governo  provvisorio legittimato dalla  sola forza  della Televisione  che lo  aveva liberato  dal Borrelli e che occupava ormai tutta la penisola.

Il 28 dicembre 2005 la radio comunica che “Silbio Berlusconi ha ripreso oggi  la suprema direzione del fascismo in Italia”,  mentre viene dato ordine a tutte  le organizzazioni del partito di  appoggiare attivamente l’esercito americano.  Tre giorni  dopo  in  un  discorso  televisivo  da  Arcore,  lo  stesso  Berlusconi, annunciando la rinascita di uno stato fascista, indica il compito di  riprendere le armi al fianco della Gran Bretagna e dell’America.

OGGI

Non so se l’avevo già messa in passato.. ma oggi ho per la testa questa canzone.. sarà l’arrivo della fine dell’anno, periodo canonico nel quale si tirano le somme dell’anno, ma io che canonico non sono in genere faccio questo dopo le vacanze estive.
Quando l’anno produttivo riparte..

Una canzone strana.. un po’ sottovalutata secondo me.. ( o sarà che adoro Anna Basso).. o forse tocca la mia personale debolezza.. questo voler vivere a tutti costi.. ma il bisogno di essere preso per mano nelle decisoni piu’ difficili..

Una canzone.. una dedica..

OGGI (Dottor Livingstone)

oggi sono un po’ nevrotica
chiusa in una scatola di plastica
e tu neanche tu mi piaci più

il mondo è un rompicapo da risolvere
ma nella mia testa troppa polvere

la mia immaginazione è così statica,
il cuore batte sempre ma è ginnastica
e tu neanche tu mi piaci più

tirami su portami al mare
leggimi un libro, fammi fare
cose che io non ho mai fatto,
raccontami storie che non ho letto

tirami su portami al mare
leggimi un libro, fammi fare
cose che io non ho mai fatto,
raccontami storie che non ho letto
fammi vedere qualche colore,
prova a dipingermi il cuore

non sopporto più nessuno ed ho paura
chiusa da una porta senza serratura

nodi solo nodi nelle viscere
e nella mia testa solo polvere
e tu neanche tu mi piaci più,
neanche il blu mi piace più,
cado giù

tirami su portami al mare
leggimi un libro, fammi fare
cose che io non ho mai fatto,
raccontami storie che non ho letto

tirami su portami al mare
leggimi un libro, fammi fare
cose che io non ho mai fatto,
raccontami storie che non ho letto

tirami su portami al mare
leggimi un libro, fammi fare
cose che io non ho mai fatto,
raccontami storie che non ho letto
fammi vedere qualche colore,
prova a dipingermi il cuore

fammi vedere qualche colore,
prova a raggiungermi il cuore

fammi vedere qualche colore,
prova a dipingermi il cuore

fammi vedere qualche colore,
prova a raggiungermi il cuore

fammi vedere qualche colore,
prova a dipingermi il cuore

si fammi vedere qualche colore,
prova a raggiungermi il cuore

Riguardo da giorni il mio blog.. ed ogni volta credo di aver qualcosa di piu’ importante da fare che scrivere.. un paio di giorni fa mi è stata fatta un accusa.. dicono che ho poco l’abitudine di parlare di me.. che se ho un argomento in particolare parlo a raffica.. ma quando devo descrivere me non sono poi cosi’ logorroico.
Soprattutto, ho notato io stesso, se si tratta di descrivere il quotidiano.. Mi fa sorridere ed anche un po’ di invidia chi (vediamo se ti riconosci!! :p) mi racconta del colore delle sue coulotte quotidiane.. 
vero che in quando ometto suonerei un po’ strano descrivendo in dettaglio il mio abbigliamento.. ma anche queste cose dicono molto di noi stessi..
Per l’intimo.. beh.. lo metto come firma dei messaggi “Oggi il Mercante ha boxer neri calze nere e maglietta nera” tanto non cambia quasi mai..

In questo periodo ho riflettuto.. alcuni nodi sembrano venire al pettine ma anche no.. sembra tutto come prima.. forse questo di me lo posso dire.. sulle scelte epocali.. quelle che ti cambiano la vita sono solito procrastinare a lungo.. quasi a sperare che una scelta definitiva non vada mai fatta.
Mi rendo altresi’ conto del fatto che quando questo implica il coinvoglimento emotivo, intellettuale e fisico di altre persone una scelta va poi fatta…

Va beh.. per ora la rimando.. troppo sonno.. e da un’oretta anche male ad un orecchio..

E’ passata oltre una settimana dall’ultimo post.. insieme ad arrabbiature sull’andamento della questione TAV ho anche ricordi belli.. giovedi’, ad esempio, sono stato a vedere al Regio (di Torino) il Requiem di Mozart.. concerto simbolico per celebrare la morte dello spettacolo in italia a seguito della finanziaria.. che, mantenendo alti costi per la difesa, pensa di toglierne all’unica cosa rimasta della nostra storia.. la cultura.

Esecuzione divina eppure informale.. con i musicisti che sorridendo alzavano un pugno al cielo.. qualcuno che sventolava bandiere CGIL ed altri con bandiere NO-TAV.. era la mia prima volta al Regio.. e credo non lo abbiano visto in molti in questa versione.

Il Week End.. era atteso da molto.. uno splendido posto in toscana.. Sansepolcro.. città di Piero della Francesca.. un albergo ricavato da un antico cascinale e ritrasformato divinamente.. ottimo paesaggio, ottimo cibo.. ottima compagnia..

La Beth… chi è la Beth nella mia vita.. una persona squisita balzata di prepotenza agli onori della cronaca a marzo del 2002.. una meteora la cui coda non è mai piu’ stata invisibile.. dopo esserci persi per oltre 3 anni.. galeotta Frida Kahlo ci siamo ritrovati.. con caratteri diversi ed obiettivi non sempre coincidenti la nostra storia è un oscillante andirivieni di amore puro e cristallino.. quasi letterario.. a momenti di rabbia e litigi senza quartiere..

Io quando sono arrabbiato non parlo.. infatti ho fatto passare giorni prima di riparlare del Week End..

ma sono anche distratto.. e quindi mi capita di rimandare un discorso.. e poi dimenticare di parlarne (ben mantenendo intatto il ricordo)

Lunedi’ scorso ero un po’ arrabbiato/infastidito/deluso da Riccioli d’oro.. e quella che è stata nel complesso una bella gita fra i monti a casa sua… belle chiacchiere, una lampada quasi distrutta, un progetto di vedere l’India e 1000 altre cose.. per l’arrabbiatura sono diventate “altro contatto con riccioli d’oro”..

C’erano state molte note stonate.. ma con moltissime attenuanti!!  Ma io con la testa forse già altrove, forse con la paura di lasciarmi coinvolgere troppo e complicare ancora di piu’ la mia vita, avevo rischiato di rovinare ancor di piu’ il tutto.. e non vorrei per nessun motivo perdere questa ricciolina che è davvero importante per me.

 

Klimt

Note culturali: Splendida la cittadina di Sansepolcro.. ma fin’ora non ho mai trovato città toscane brutte 😀 molto carino anche il locale museo.. molto curiosa la mostra di chiavi e serrature.. poi guardare la sezione “preistoria” con un’archeologa è una esperienza mistica.
Molto bella la mostra di Sabato a Pavia..  “Klimt: disegni proibiti”